Nei luoghi della Memoria

Pubblichiamo la bellissima lettera di ringraziamento da parte dell’Istituto Guido Novello di Ravenna, pervenuta alla Sezione Luigi Fuschini dell’ANPI Ravenna, in merito al progetto “Nei luoghi della Memoria

A seguire la risposta di Riccardo Colombo rappresentante del Direttivo della Fuschini.

Prossimi progetti della Sezione (2019/2020): una “Guida dei Luoghi del Lavoro” e una nuova mostra itinerante “I Quattro Luoghi della Storia”.

La risposta di Riccardo Colombo

Gentile professore Gennaro Zinno,

sono sinceramente commosso per i complimenti rivolti alla Sezione Luigi Fuschini ANPI per il lavoro svolto.

Come preannunciato alle insegnanti delle sei scuole coinvolte nell’anno scolastico 2018-2019, anche nel 2019-2020 continueremo con un nuovo progetto.

Una Guida dei Luoghi del Lavoro, partendo dalla storia del movimento cooperativo ravennate. L’intento è di trasmettere alle ragazze e ai ragazzi il lavoro come solidarietà e senso di appartenenza al proprio territorio. Sono convinto che il lavoro debba tornare al centro del nostro sistema di valori e non debba essere ricondotto alla sola ricerca di una reddito di sopravvivenza o, nel caso migliore, ad un percorso individuale di valorizzazione professionale ed economica. Questo progetto verrà portato avanti insieme al Circolo dei Cooperatori della Romagna e prevede un incontro con un rappresentate di una cooperativa, della quale si studierà la storia, e poi una visita in azienda.

Una mostra itinerante con oggetto “Quattro Luoghi della Storia“: campo di concentramento di Fossoli, Monte Sole, Villa Emma e Casa dei Fratelli Cervi. Anche questa mostra è messa a disposizione da conCittadini dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna.

Proseguiamo determinati ! La ringraziamo ancora dei complimenti e sarà mia cura trasmetterli agli iscritti della Sezione Luigi Fuschini.

Cordiali saluti Riccardo Colombo

Share

TORNA A RAVENNA LA MOSTRA “PUNTI DI LUCE. ESSERE DONNA NELLA SHOAH”

Giovedì 10 Gennaio sarà inaugurata la mostra a tema storico Punti di luce. Essere donna nella Shoah presso la scuola media Montanari di Ravenna.

In seguito verrà allestita da altre 4 scuole medie che hanno aderito alla proposta di ANPI Sezione Luigi Fuschini Anpi Ravenna, promotore dell’iniziativa. Dopo la scuola Montanari passerà quindi alla Novello, Damiano, Randi e San Pietro in Campiano.

Con l’allestimento e la presentazione agli studenti delle scuole coinvolte, ANPI si pone l’obiettivo di promuovere la conoscenza del genocidio della popolazione ebraica durante la seconda guerra mondiale. La mostra in particolare fa riferimento alle condizioni femminili nei campi di concentramento.

CittAttiva, il centro di cittadinanza attiva di Ravenna, e le cooperative Teranga e CIDAS supportano l’iniziativa organizzando alcuni incontri di formazione per richiedenti asilo sui temi della Shoah. Tra le persone coinvolte è stato creato un gruppo di volontari che allestiranno la mostra nelle diverse scuole. Si tratta di una iniziativa di educazione civica e di volontariato previste per l’accoglienza e la responsabilizzazione dei richiedenti asilo.

La mostra è giunta in Italia per iniziativa del progetto ConCittadini dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia Romagna. Nel precedente anno scolastico è stata allestita presso la Scuola Don Minzoni di Ravenna.

Share

“Percorsi della memoria 1940/1945”: i luoghi dimenticati della Resistenza ravennate

da RavennaToday del 17 maggio 2018

Venerdì 18 maggio 2018 alle 9.45, nella sede della Scuola secondaria Guido Novello, in piazza Caduti per la Libertà 15, le ragazze e i ragazzi delle scuole secondarie San Pier Damiano, Don Minzoni, Mario Montanari e Guido Novello presenteranno una guida dei luoghi salienti della Resistenza ravennate, alcuni più noti, come l’Isola degli Spinaroni e Madonna dell’Albero, altri meno noti o persino dimenticati, come la Lapide di via Belvedere e il Cippo di Vicolo dei Francesi.

La guida è l’elaborato finale di un lavoro delle scuole Secondarie di primo grado di Ravenna, promosso dalla Sezione Luigi Fuschini Anpi di Ravenna, in collaborazione con l’assessorato al Decentramento del Comune di Ravenna e il Consiglio territoriale Ravenna centro, che ha lo scopo di rinforzare la conoscenza dei fatti e dei valori alla base della nostra Repubblica. Il progetto è alla quarta edizione e si inquadra all’interno del progetto conCittadini dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna. Ad ascoltare le ragazze e i ragazzi ci saranno l’assessore al Decentramento, Gianandrea Baroncini, e Danilo Varetto, membro dell’ufficio di Presidenza dell’Anpi provinciale in rappresentanza del presidente Ivano Artioli. Porterà un saluto la vicepreside della Scuola Novello. L’evento sarà accompagnato da musiche e letture di poesie, a cura degli studenti della Scuola Novello.

A differenza delle edizioni precedenti, nelle quali il progetto aveva la natura di un concorso con una scuola vincitrice, quest’anno le quattro scuole hanno lavorato insieme, avviando un percorso di collaborazione che ha dato ottimi risultati e che verrà perseguito anche nel futuro; è stato un grande impegno per gli insegnanti Rossana Ballestrazzi della Novello, Annalisa Ercolani della Montanari, Alessandro Fiume della Damiano e Federica Sarasini della Don Minzoni.

Share