AGENDA RESISTENTE

Nell’ambito della 22° edizione del Giardino della Poesia  di San Mauro Pascoli

lunedì 6 agosto 2018, alle ore 21.00
nel Giardino di Casa Pascoli
sarà presentata

AGENDA RESISTENTE
ispirato ai racconti della staffetta partigiana Elide Cenacchi

di e per la regia di Michele Zizzari
con Silvia Dall’Ara e Michele Zizzari

musiche di Fabrizio Tarroni
collaborazione tecnica di Alessandro Tiozzi

L’opera narra di Elide Cenacchi (staffetta partigiana della Brigata di Arrigo Boldrini che liberò Ravenna dai nazifascisti) e dell’incontro con un giovane poeta napoletano. Tra i due nasce una profonda amicizia, che dà vita a un intenso confronto culturale e generazionale. Tra chi fu testimone e protagonista di un’eroica lotta di liberazione e chi oggi fa i conti con una realtà che sembra rimuovere e mettere in discussione i valori fondanti di quella lotta e della stessa democrazia. Attraverso il vissuto di Elide (raccolto in un’agenda che la donna custodisce) emergono le motivazioni e il senso di quell’esperienza e il grande contributo che le donne dettero e continuano a dare in generale all’emancipazione umana. Mentre Elide (con il suo spirito positivo e ironico) mette in risalto gli aspetti più umani e divertenti di quelle vicende, il giovane (rivedendosi in quei ragazzi che rinunciarono alla giovinezza e alla vita) ne rivive il dramma, in una sorta di surreale dissolvenza storica e temporale, che fa riemergere fatti, luoghi, canti e briganti napoletani, partigiani romagnoli e canzoni della resistenza interpretate da autori contemporanei.

 

 

 

 

Michele Zizzari
michele.zizzari58@gmail.com
www.michelezizzari.it

Share

Iniziativa Magliette Rosse

Carissime e carissimi,

l’iniziativa delle magliette rosse ha ottenuto un successo di mobilitazione straordinario.

Finalmente un diffuso “controcanto” civile al clima di odio e intolleranza che un noto esponente di Governo è molto impegnato a stabilire nel Paese.

L’ANPI, e lo dico con grande soddisfazione oltreché gioia, ha giocato un ruolo rilevante nella partecipazione alla giornata del 7 luglio, a conferma piena e preziosa che le nostre strutture periferiche possiedono, in grande maggioranza, un’attrezzatura ideale e materiale all’altezza dei tempi: siamo, e lo dico senza tema di presunzione, una risorsa importante per il Paese.

Stiamo diventando sempre di più – lo verifichiamo quotidianamente – un punto di riferimento per tante cittadine e cittadini che avvertono il bisogno di dare un contributo democratico e antifascista al risanamento umano e civile del Paese. Dobbiamo esserne orgogliosi. E questi riconoscimenti debbono spingerci a continuare ad impegnarci.

Ci aspetta, come potete immaginare, una stagione in cui non si smetterà di far circolare razzismo, di attaccare i diritti e dunque la Costituzione. Dovremo consolidare l’unità delle forze antifasciste che abbiamo avviato, stare “sul pezzo” con decisione e tempestività. E ancora costruire e tenerci collegati. Insomma, svolgere con  spirito di servizio, entusiasmo, e profondo senso di responsabilità quell’antica missione che ci vuole in campo per la piena attuazione della Costituzione e, dunque, per l’avveramento del sogno delle partigiane e dei partigiani di un mondo giusto, solidale ed umano.

Vi annuncio che abbiamo intenzione di lasciare un segno tangibile della nostra mobilitazione del 7 luglio. Stiamo lavorando ad una pubblicazione fotografica cartacea che vi metteremo a disposizione una volta stampata. Il lavoro di tutti noi lo merita. Lo merita quell’essere stati così tanti, vivi e appassionati nel Paese e per il Paese. Con le magliette rosse, con le nostre iniziative e con il cuore.    

Affettuosi saluti

Carla Nespolo

A.N.P.I.
Comitato Nazionale
via degli Scipioni, 271
00192 ROMA
Cod. Fisc.  00776550584
Tel. 06 3211949 – 3212345
Fax 06 3218495
segreterianazionale@anpi.it
www.anpi.it

Share

Viaggio in occasione dell’80° anniversario della “despedida” – Barcellona

 

Scarica il pdf – Clicca sul logo AICVAS

Cari amici e associati,

vi ricordiamo che per il viaggio della memoria è necessario confermarne l’iscrizione versando un acconto di 100,00 €/persona entro il 30 luglio sul conto intestato a
Fabello Viaggi di Silvana Fabello

BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA
IBAN IT 85 D 01030 01620 000063111818

È da tener presente che l’albergo ci ha riservato 35 posti che stanno andando ad esaurimento, per cui chi si scriverà oltre i termini indicati, rischia di non trovare posto in quel albergo e a quelle condizioni.

Daniela Boerio è a disposizione per ulteriori chiarimenti e richieste particolari.
La prenotazione del volo è a carico dei singoli, tranne per chi parte da Milano o da Torino, che può rivolgersi sempre a Daniela Boerio ai recapiti sottoindicati.

info@fabelloviaggi.com
danielaboerio@gmail.com
o telefonare al numero di cellulare di
Daniela Boerio 0039- 335.7108968

Grazie per l’attenzione
La Segreteria


Viaggio in occasione dell’80° anniversario della “despedida” , il commiato alle Brigate internazionali (Barcellona ottobre 1938 – ottobre 2018)

programma definitivo

Giovedì 25 ottobre 2018 – Espluga de Francolì (Tarragona)

All’Espluga / Les Masies si terrà una manifestazione in ricordo del trasferimento delle bandiere e delle armi delle Brigate Internazionali all’esercito repubblicano spagnolo. La località verrà raggiunta da Barcellona con pullman prenotati per l’occasione. Con gli stessi avverrà il rientro a Barcellona nel pomeriggio

Organizzano Associazione Amici delle Brigate Internazionali di Madrid, Amici delle Brigate Internazionali di Catalogna, Associazione Catalana ex prigionieri politici del franchismo

Venerdì 26 ottobre 2018 – Università di Barcellona

Convegno storico sulla memoria delle Brigate Internazionali in Europa. Il programma del convegno, che vede coinvolti studiosi di tutti i paesi europei, Italia compresa, verrà fornito successivamente

Per chi non fosse interessato a seguire il convegno, la giornata è libera per visitare Barcellona. Sarà possibile visitare in città le mostre fotografiche sul medico canadese Norman Bethune, che ebbe un ruolo fondamentale nell’organizzazione dei servizi sanitari militari della Repubblica durante la guerra, ed una mostra sulle Brigate Internazionali organizzata delle Comisiones Obreras e dall’Union General de Trabajadores

Organizza Eurom (European Observatory on Memories), Crai e Università di Barcellona, con la collaborazione della Associazione Amici delle Brigate Internazionali di Madrid, Amici delle Brigate Internazionali di Catalogna, Associazione Catalana ex prigionieri politici del franchismo

Sabato 27 ottobre 2018 – Barcellona e dintorni

Le varie località verranno raggiunte in pullman, con partenza dall’hotel

Visita al Monumento alle Brigate Internazionali (in realtà alla Brigata Lincoln) alla Rambla del Carmel

Incontro presso la Biblioteca del Padiglione della Repubblica, con presentazione del SIDBRINT

Passaggio per l’incrocio tra la Avinguda (Viale) Diagonal ed il Paseo de Gracia, dove si svolse la grande sfilata di commiato delle Brigate Internazionali ormai smobilitate alla presenza di centinaia di migliaia di persone

Visita al Fossar de la Pedrera, cimitero monumentale di Barcellona

Dopo la visita, spostamento in pullman a Casteldefells, dove si terrà il pranzo

Pomeriggio: visita guidata al castello di Casteldefells, che durante l’ultimo periodo della guerra di Spagna funzionò come carcere per i brigatisti accusati di qualche reato. Di recente sono sati rinvenuti graffiti e disegni di questi brigatisti sulle pareti, fortunosamente conservati

Sera: rientro a Barcellona in pullman

Domenica 28 ottobre 2018 – Barcellona

Mattina: Incontro davanti al Monumento alle Brigate Internazionali (in realtà alla Brigata Lincoln) alla Rambla del Carmel, che verrà raggiunto in pullman con partenza dall’hotel

Manifestazione principale organizzata dalla Generalitat di Catalogna e dal Comune di Barcellona, come omaggio della città e del popolo catalano ai valori di solidarietà che le Brigate Internazionali rappresentarono. Le Brigate sfilarono qui ottant’anni fa, il 28 ottobre 1938, accompagnate da migliaia di cittadine e cittadini. Vi sarà un offerta floreale da parte di istituzioni e associazioni, il ricordo delle parole della Pasionaria, discorsi dei rappresentanti della società civile e delle istituzioni, un concerto musicale

Organizza Generalitat di Catalogna e Comune di Barcellona, con la collaborazione di Associazione Amici delle Brigate Internazionali di Madrid, Amici delle Brigate Internazionali di Catalogna, Associazione Catalana ex prigionieri politici del franchismo

Pomeriggio: rientro in Italia. L’aeroporto sarà raggiunto con pullman in partenza dall’hotel

Gli importi del viaggio verranno determinati in seguito, anche in relazione al numero degli iscritti. Per i soci Aicvas ci sarà un intervento dell’Aicvas volto a ridurre i costi.

Share

Le commemorazioni delle stragi di Tavolicci e del Carnaio e l’ultimo incontro a Casa Saffi

Istituto storico della Resistenza e dell’Età contemporanea
di Forlì-Cesena – www.istorecofc.it

Newsletter n. 9/2018 

 
ISREC_FC_25_04_2015

SOMMARIO:

Incontri a Casa Saffi: il Cinema nel fascismo
Tavolicci e Passo Carnaio: commemorazione delle stragi
Segnalazioni

Incontri a Casa Saffi: il Cinema nel fascismo
Giovedì 12 luglio, ore 20.45 – Forlì,via Albicini 25

L’Istituto storico propone l’ultimo incontro dell’estate 2018 nel cortile di Casa Saffi:
Il Cinema nel fascismo: tra Forlì e Cinecittà 
una conversazione con Carlo De Maria (storico, Direttore dell’Istituto) e Gianfranco Miro Gori (critico cinematografico) curatori del volume Il cinema nel fascismo (ed. Bradypus, 2017)

Coordina Elena Paoletti

A seguire brindisi e piccolo rinfresco.

Scarica il volantino (pdf)
Continue reading Le commemorazioni delle stragi di Tavolicci e del Carnaio e l’ultimo incontro a Casa Saffi

Share

15° Festa della Pace e dei Diritti Umani

 

Anche quest’anno l’A.N.P.I. sezione “Giuseppe Bartoli” di Brisighella, in collaborazione con l’A.N.P.I. sezione Italo Cristofori di Bagnacavallo e l’Associazione La Tua Mano Per La Pace ha organizzato la 15° Festa della Pace e dei Diritti Umani, un week-end all’insegna della pace, della musica e dell’impegno.

Sabato 16 giugno alle 17,00 a Brisighella presso la Sala Cicognani incontro, condotto da Davide Missiroli, sindaco di Brisighella, intitolato “Rondine e la trasformazione creativa dei conflitti” con Ida Linzalone, direttore generale dell’Associazione Rondine Cittadella della Pace, Manuella Markaj, vicepresidente di Rondine International Peace Lab, Mons. Giorgio Biguzzi, Vescovo emerito di Makemi (Sierra Leone) e 2 giovani della World House di Rondine.

Rondine svolge un ruolo attivo nella promozione del dialogo e della pace tramite l’esperienza concreta della World House, dove convivono studenti che provengono da aree di conflitto o post-conflitto e seguono un percorso di formazione sulla trasformazione dei conflitti. A seguire conferimento a Franco Vaccari, fondatore e presidente di Rondine, del Premio Brisighella per la Pace e i Diritti Umani 2018 istituito dall’A.N.P.I. insieme alla Associazione La Tua Mano per la Pace. Alle 21 al Teatro Spada il concerto di Luca Bassanese (cantautore e scrittore molto attivo nel sociale, artista in sintonia con i movimenti ambientalisti e di impegno civile, le sue canzoni raccontano di un’Altra Italia e di un Nuovo Mondo Possibile .

Domenica 17 giugno a Cà Malanca, sede del Centro di Documentazione della Resistenza, la Festa è continuata con la presentazione del libro “Resistere era un dovere” con l’autore Carmelo Pecora e Valentina Giunta, presidente dell’A.N.P.I. di Bagnacavallo inframmezzata con le musiche di Luca Taddia. Dopo il pranzo abbiamo assistito alla performance della corale “CantarInsieme” con Canti di lavoro, di lotta, d’amore e d’anarchia e a seguire concerto del gruppo Mi Linda Dama che con un amalgama di sonorità derivate dalle varie culture del Mediterraneo ha chiuso la giornata.

 

 

 

Share