Staffette di Portos & Nadir

 
Carissim*,

anche quest’anno abbiamo deciso di rompere un po’ le tradizioni e di provare ad aprirci anche a festività non del tutto nostre, come la Festa di San Michele di Bagnacavallo.

Così eccoci ancora qui .. per la 6° edizione delle “Staffette di Portos & Nadir” una scommessa sempre grande, come anche le risorse che ci stiamo mettendo, ma questo è anche un piccolo passo per riuscire a sensibilizzare la cittadinanza sulla nostra associazione e su quello che cerchiamo di portare avanti come Sezione con il “Progetto Scuole 2019/2020” quest’anno dedicato alla parità di genere (ma non solo), le celebrazioni per il 75° della Liberazione di Bagnacavallo, la collaborazione per “Nel Senio della Memoria” e la 5° edizione di “Anpi in Festa” che si solgeranno la prossima primavera nel Parco di Masiera.

Per questo la Sezione “Italo Cristofori” in via Mazzini, 45 (Palazzo Abbondanza), da questa sera (giovedì 26) a domenica 29 Settembre, si trasformerà in un punto degustazione, non solo con il tradizionale Dolce di San Michele, i vini del Consorzio “Il Bagnacavallo” e il banchetto per iscriversi all’ANPI (rinnovare la tessera 2019) con libri, gadgets e tutte le informazioni a vostra disposizione ma avremo il piacere ospitare anche i dolci e i vini degli amici abruzzesi di Pollutri, paesino in provincia di Chieti da qualche tempo ha stretto un patto di amicizia proprio con il nostro Comune.
 
Per maggiori informazioni sull’intero programma della festa: https://www.festasanmichele.it/
 
Non ci resta che aspettarvi da questa sera a domenica per sostenere l’ANPI anche con un calice di vino e una fetta di torta!!
 
Un saluto R-Esistente.
 
Il Direttivo
Share

Esprimiamo preoccupazione per la risoluzione del Parlamento Europeo che equipara nazifascismo e comunismo

22 settembre 2019

Comunicato della Presidenza e della Segreteria nazionali ANPI

L’ANPI esprime profonda preoccupazione per la recente risoluzione del Parlamento Europeo in cui si equiparano nazifascismo e comunismo, per altro in palese contrasto con la risoluzione antifascista, antinazista e antirazzista del 25 ottobre 2018. In un’unica riprovazione si accomunano oppressi ed oppressori, vittime e carnefici, invasori e liberatori, per di più ignorando lo spaventoso tributo di sangue pagato dai popoli dell’Unione Sovietica – più di 22 milioni di morti – e persino il simbolico evento della liberazione di Auschwitz da parte dell’Armata rossa. Davanti al crescente pericolo di nazifascismi, razzismi, nazionalismi, si sceglie una strada di lacerante divisione invece che di responsabile e rigorosa unità.

L’ANPI si augura che al più presto giunga dal Parlamento Europeo, al fine della sua stessa autorevolezza e credibilità, il chiaro segnale di un radicale ripensamento, nel solco dei principi che ispirarono la creazione di un’Europa Unita, figlia dell’antifascismo e delle donne e uomini che si opposero ai regimi nazifascisti e frutto del pensiero dei confinati a Ventotene proprio dal regime fascista.

PRESIDENZA E SEGRETERIA Nazionali ANPI

Share

VIAGGIO DELLA MEMORIA a CASA CERVI, FOSSOLI e CARPI

ASSOCIAZIONE NAZIONALE PARTIGIANI D’ITALIA

SEZIONE “ESIODO RAVA” COTIGNOLA

VIAGGIO DELLA MEMORIA a CASA CERVI, FOSSOLI e CARPI

Domenica 22 settembre 2019

Ritrovo a Cotignola, p.zza Mazzini, ore 08.00

Nella mattinata, visita al Museo F.lli Cervi Gattatico (RE), dove faremo il pranzo al sacco.

Nel primo pomeriggio, partenza per il campo di transito di Fossoli (MO): breve sosta all’ingresso.

Seguirà la visita al Museo del Deportato di Carpi.

Rientro previsto per le ore 19.00

Il costo, comprensivo di pullman ed ingresso ai due musei, è di euro 20.

I ragazzi di età inferiore ai 16 anni potranno partecipare all’iniziativa gratuitamente.

Chiunque fosse interessato è pregato di prenotarsi entro e non oltre il giorno 10 settembre 2019, telefonando ad uno dei seguenti numeri e versando una caparra di euro 10.

Giordano – 331 8098033

Bruno – 348 2795914

Paola – 348 2474619

Share

Comunicato ANPI Nazionale

Dall’ANPI nazionale

La primissima preoccupazione di un nuovo Governo deve essere il contrasto radicale al clima d’odio e di razzismo presente oggi nel Paese e ai provvedimenti che hanno contribuito a determinarlo; per questo vanno cancellati i decreti sicurezza.

Occorre una svolta democratica e costituzionale, ispirata al valore della dignità, dei diritti umani, della parità di genere, del lavoro, della difesa dell’ambiente, dell’europeismo.

Questo è il quadro di principio del Governo che auspico.

Tali obiettivi sono molto più importanti dei nomi delle persone il cui compito sarà quello di realizzarli. Ciò che conta è l’affidabilità democratica e costituzionale, senza veti o pregiudiziali.

Davanti al rischio di un Governo guidato da una destra pericolosa, autoritaria e razzista e dell’aggravarsi del clima di odio, auspico una soluzione positiva e unitaria.

Carla Nespolo – Presidente nazionale ANPI
26 agosto 2019

Share

La ragazza ribelle

La ragazza ribelle“, martedì 27 alla Festa Nazionale dell’Unità di Ravenna la presentazione del libro di Claudio Visani, con Ivano Artioli e Miro Gori dell’ANPI

Sarà presente Annunziata Verità, “Nunziatina”, protagonista del libro

Una storia da film. Il romanzo rocambolesco, ma incredibilmente reale di una piccola grande donna, che evidenzia anche il ruolo di primo piano – troppo a lungo sottovalutato – della componente femminile nella Resistenza.

La vita quasi mitologica di Annunziata Verità, Nunziatina, ragazza ribelle e staffetta partigiana, oggi 93enne, condannata a morte e fucilata a 18 anni dai fascisti della Brigata Nera faentina, scampata incredibilmente all’esecuzione fingendosi morta sotto i cadaveri di altri quattro sventurati finiti davanti al plotone di esecuzione assieme a lei. Poi la fuga avventurosa fino a raggiungere le formazioni partigiane in montagna e la salvezza. E dopo la fine della guerra, “donna coraggio”, testimone in decine di processi contro i suoi aguzzini, lei piccola e minuta che li va a cercare, li affronta senza paura, li spaventa e li mette in fuga.

La ragazza ribelle – Annunziata Verità: storia amori e guerra di una sopravvissuta alla fucilazione fascista (Carta Bianca Editore, 128 pagine con ricco inserto fotografico, prezzo di copertina 15 euro), il nuovo libro di Claudio Visani ispirato alla storia vera di Nunziatina, verrà presentato Martedì 27 agosto alle ore 20.00 alla Libreria della Festa Nazionale dell’Unità al Pala De Andrè di Ravenna (Viale Europa 1)

Dialogherà con l’autore, Ivano Artioli, presidente provinciale ANPI Ravenna.

Leggerà brani del libro Miro Gori, saggista, poeta e presidente provinciale dell’ANPI di Forlì-Cesena. Sarà presente Annunziata Verità, Nunziatina.

Share

Benigno Zaccagnini: incontro e mostra

Sabato 24 agosto a Ravenna, al festival nazionale de L’Unità, in sala Benigno Zaccagnini, alle ore 20, “Conversazioni su Benigno Zaccagnini a 30 anni dalla scomparsa”. Dibatteranno Pierluigi Castagnetti, Antonio Bassolino e Francesco Russo. Moderatore Giorgio Tonelli.

A seguire allo stand ANPI, viene inauguratala mostra, in grandi pannelli, “Il partigiano Tommaso Moro”, sottotitolo “Benigno Zaccagnini nella lotta di liberazione”: ricerca storica e documentale di Marco Serena, Beppe Masetti, uido Ceroni, dell’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea in Ravenna e Provincia. La mostra è stata raccolta nell’omonimo libro pubblicato per l’occasione da ANPI Ravenna e dall’Istituto Storico con la prefazione di Aldo Preda e la presentazione di Ivano Artioli.

Il taglio del nastro è previsto per le 21,30 e vi parteciperanno i famigliari di Zaccagnini, i relatori dell’incontro, le massime autorità politiche e amministrative locali.

Share