L’ANPI: Ravenna non è di Forza Nuova

forza nuovaInterveniamo nel merito del presidio autorizzato sabato 18 aprile, in Piazza del Popolo, dove Forza Nuova intende proclamare la riconsegna della città alla comunità ravennate espropriata, a suo dire, da una politica colpevole di averla consegnata alla “criminalità straniera” Forza Nuova ha colori, slogan, effigi che ricordano volutamente il fascismo amico del nazismo, responsabile del prolungamento della guerra di 20 mesi e della perdita solo a Ravenna di 5300 vittime civili e di 984 partigiani tra caduti e mutilati.

A Forza Nuova diciamo, ancora una volta, che non si illuda, perché l’antifascismo dei ravennati non è un sentimento superficiale e momentaneo, come ben sa chi conosce l’impegno delle nostre forze democratiche, dei sindacati, di una moltitudine di associazioni, del volontariato, che operano concretamente per difendere e far crescere la coesione sociale, per contrastare il degrado come ogni forma di razzismo e di xenofobia.

Questa grande parte dei ravennati respinge la manovra, sporca e strumentale, di usare il dramma e spesso la tragedia delle migrazioni forzate – da Paesi in cui vivere è impossibile – per fini bassamente politici ed elettorali.

Questa indegna manifestazione va lasciata cadere nel silenzio e nell’indifferenza. L’ANPI non si presta a fare involontariamente da grancassa a provocatori che cercano visibilità ad ogni costo.

Al presidio di Forza Nuova l’ANPI risponde con fermezza chiedendo ai ravennati di ignorare completamente una provocazione che deve essere lasciata cadere nel vuoto.

Ogni altra iniziativa, anche con fini condivisibili, finirebbe per fare da amplificatore a personaggi che vanno isolati.

L’ANPI non consentirà che in suo nome si cada in provocazioni che vanno invece respinte con fermezza.

ANPI Provinciale Ravenna

Share

2 thoughts on “L’ANPI: Ravenna non è di Forza Nuova

  1. DISSENTO.Gramsci diceva: odio gli indifferenti. Spieghi per favore l’Anpi come ciò sia diventato inattuale, fuori moda, inopportuno. Il comunicato Anpi di fatto dice che è opportuno lasciare campo libero a Forza Nuova per” non cadere in provocazioni” e pertanto invita a far finta di niente, a girare la faccia dall’altra parte, a lasciar fare. Ricordino per favore gli autori del comunicato come, di fronte all’avanzare del fascismo, del razzismo, troppi abbiano preferito non distogliersi dalle proprie solite occupazioni convinti che ciò che accadeva non li riguardasse, finchè il male, dilagando, non ha travolto tutto. L’Anpi esiste anche per conservare questa memoria.

    1. Vilma, concordo assolutamente con te e plaudo all’iniziativa di chi, come la FIOM, h deciso di non lasciare il campo a quelle bestie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.