Il partigiano Bolognesi Umberto

Apprendiamo con dispiacere e viva commozione che il partigiano Bolognesi Umberto è deceduto. Aveva la sua età: era del 1922. Lo ricordiamo forte, presente alle celebrazioni, spesso alfiere con la bandiera dell’ANPI. Era di carattere garbato e di convinzioni fermissime.

Fu partigiano sin dall’8 settembre del ’43. Aderì prima all’8ª brigata Garibaldi e combatté in montagna. Dopo l’attacco di aprile e la subita sconfitta non rinunciò alla lotta e passò alla 36ª. Infine raggiunta la pianura fu inquadrato nella “28ª brigata Garibaldi Mario Gordini” e vi restò fino alla smobilitazione del ’45.

Partigiano audace e capace di azioni temerarie mantenne un rapporto con la Resistenza che fu di progetto sociale.

Significativo fu il suo impegno all’educazione delle giovani generazioni affinché la Lotta di Liberazione venisse conosciuta; e i principi che la sostennero fossero condivisi perché giusti e universali.

Aderì al recupero dell’Isola degli Spinaroni e s’ impegnò di persona anche con un generoso sostegno economico nonostante uomo di mezzi modesti.
Sentiremo tutti la sua mancanza.

Ravenna oggi è sicuramente più povera.

La salma sarà esposta dalla mattina del 14 giugno alla camera mortuaria di Fusignano, da dove partirà nel pomeriggio per Ravenna e la cremazione.

 

Comandante Dover Roma
Presidente Associazione Spinaroni

Professor Ivano Artioli
Presidente provinciale ANPI Ravenna

Share

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.