Graziani Rino

Di Giacomo e Martini Apollonia

Nato a Lugo il 15 ottobre 1904. Cameriere-Anarchico

Graziani_RinoNel 1930 Rino, nel mirino della polizia fascista, si porta in Francia, probabilmente a Parigi. Nel novembre
del 1936 passa in Spagna e si arruola nella Sezione Italiana della Colonna “Francisco Ascaso”, organizzata dalla CNT-FAI di Barcellona. Nell’aprile del 1937 rimane gravemente ferito al braccio ed alla
spalla destra sul fronte di Huesca: la ferita lo rende invalido al combattimento. La sua compagna friulana, di nome Regina, con cui conviveva a Parigi, lo raggiunge in Spagna per assisterlo. Nel febbraio del 1939 Rino lascia la Spagna e le autorità francesi lo internano nel Campo di concentramento di Argelès-sur-Mer e, poi, in quello di Gurs. Da quest’ultimo campo, nonostante l’invalidità, è arruolato a forza nella 253° Compagnia di Lavoratori Stranieri (CTE), destinata alla costruzione di fortificazioni difensive per arginare i prevedibili futuri furiosi attacchi tedeschi. Ma questi lavori non fermano lo slancio bellico germanico. Graziani è fatto prigioniero dalla Wehrmacht. Deportato in uno Stalag in territorio tedesco, viene successivamente trasferito a Mathausen, dove muore il 7 maggio 1941.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.