Il PARTIGIANO TURICCHIA

Carissimi antifascisti e carissimi soci Anpi
è con dispiacere che vi annuncio la morte di un nostro combattente: ERMANNO TURICCHIA, nome di battaglia RENZO. Partigiano, della “Bianconcini” prima e della “Gordini”poi, fu medagliato con onore.
Turicchia, come sempre lo ho chiamato, buongiorno Turicchia, ciao Turicchia, frequentava l’anpi di Ravenna anche fuori ufficio.
Di carattere piacevole nella conversazione considerava la RESISTENZA come parte fondante della sua vita; che fu lunga e industriosa.
Questa mattina ho portato la nostra bandiera abbrunata alla camera mortuaria e mi sono intrattenuto con il figlio (ll dottor Turicchia, medico all’ospedale di Ravenna e/o di Faenza) in considerazioni, ricordi, curiosità chiarite, da chiarire e vieppiu’ incuriosenti. Con noi Mazzotti, il papà di Alberto, il nostro bravo direttore responsabile di Resistenza Libertà… è stata una mattina importante per sentimenti unitari. SENTIRSI FIGLI ANCHE DI IDEALI CONTA ASSAI.
Onore al partigiano RENZO.
L’ESEMPIO resistente è attualissimo. E CIÒ è ancor più evidente di fronte a banalità, vere mistificazioni storiche, fascismo europeo emergente.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.