E’ tempo di viaggiare! Programma il tuo tour della Memoria

Da agosto ad ottobre alcune proposte di mete legate alla storia del ‘900…e non solo.

1) Viaggio della Memoria a Cracovia e Auschwitz
Tour orgnaizzato in collaborazione con l’Associazione AreEreIre e Anpi Rimini.

Partendo da Cracovia, dal suo essere fin dal medioevo un raffinato centro culturale, vedremo i luoghi dell’occupazione tedesca, che dal 1939 stanziò truppe naziste in città dando inizio alla Seconda guerra mondiale e segnado profondamente la tradizione culturale del paese.
Proprio in Polonia, poco distante da Cracovia, vennero realizzati due campi di concentramento: Plaszow e Auschwitz.
Qui si tentò di cancellare l’intero popolo ebraico.

Ingresso Auschwitz I (foto Andrea Mainardi, Istoreco)

Dal 4 all’8 settembre 2019 un viaggio che, dalle strade di Cracovia, ripercorrerà l’esperienza della Seconda guerra mondiale e dell’occupazione della Polonia da parte delle truppe tedesche, approfondendo la sorte dei cittadini di origine ebraica e dei deportati nel campo di Auschwitz-Birkenau.
A Cracovia visiteremo l’ex quartiere ebraico meglio conservato d’Europa, con vicoli e luoghi storici particolarmente suggestivi, ricchi di memorie.

Termine iscrizioni: 1 luglio 2019
Scarica il programma di viaggio sul nostro sito!

2) ULTIMI POSTI!!!
Viaggio della memoria a Linz, Vienna e Mauthausen

Tour organizzato in collaborazione con Coopservice.
Un viaggio per conoscere il centro culturale e politico ottocentensco, scoprendo l’incanto dell’epoca asburgica visibile nelle strade e negli edifici di città come Vienna, per poi addentrarci nella pagina più buia della storia del ‘900 europeo: la deportazione.

Statua della Liberazione, Mauthausen (Foto János Korom Dr. >13 Million)

Dal 22 al 25 agosto 2019 Inizieremo la scoperta dell’Austria come Viaggio della Memoria partendo da Linz, città incantevole a metà strada fra la fastosa Vienna e la pittoresca Salisburgo, che deve la sua fortuna al Danubio e la sua fama di polo culturale a personaggi quali Mozart e Keplero; qui Adolf Hitler passò parte della propria infanzia.
Visiteremo i luoghi dell’orrore nazista: i lager di Mauthausen, e il sottocampo di Gusen, soprattutto per oppositori politici considerati irrecuperabili e quindi condannati a condizioni durissime di prigionia.

(Guarda il programma!)
 
3) Viaggio di studio a Pitigliano
Un breve tour alla scoperta della “Piccola Gerusalemme”, l’antico borgo di Pitigliano nel cuore della Toscana.

Vista di Pitigliano (Foto di lo.tangelini CC BY-SA 2.0)

Dal 14 al 15 settembre 2019, visitando questo paesino approfondiremo l’esperienza di inclusione, integrazione, assimilazione e deportazione degli ebrei in Toscana attraverso la storia dell’antica comunità ebraica di Pitigliano, del Campo di concentramento del Seminario arcivescovile di Roccatederighi e del Museo della deportazione di Prato.

Termine iscrizioni: 1 luglio 2019
(Scopri il programma!)
 
4)Viaggio di studio a Barcellona
Un viaggio organizzanto in collaborazione con il Centro Studi Movimenti di Parma, per conoscere e approfondire la storia della Guerra civile Spagnola e il destino di questa splendida città, roccaforte del fronte antifranchista.

Camini della Pedrera, Barcellona (Foto Alessandro Bonvini -CC BY 2.0)

Dal 25 al 30 ottobre 2019 vi accompagneremo per le strade di Barcellona, città di porto e multiculturale per vocazione, grande laboratorio di innovazione sociale negli anni della Guerra Civile e, per questo motivo, poi teatro di dure repressioni sia politiche che culturali.

Nel luglio 1936 migliaia di uomini e donne provenienti da una cinquantina di nazioni diverse, compresi quasi cinquemila italiani, accorsero in Spagna a difesa della Repubblica democraticamente eletta, contro il golpe del generale Franco sostenuto dal governo fascista e nazista. Trentacinquemila uomini furono inquadrati nelle Brigate Internazionali di cui ripercorreremo alcune tappe.

Termine iscrizioni: 30 giugno 2019
(Scarica il programma dal nostro sito!)

5) IN ANTEPRIMA PER TE:
Venezia, Biennale arte 2019

In collaborazione con il CRAL di Reggio Emilia, il 27 ottobre 2019 ci dedicheremo alla Biennale.

My you live in interesting times si concentra su artisti che sfidano le consuetudini di ragionamento e ampliano l’interpretazione che diamo di oggetti e immagini, scenari e situazioni. Il loro lavoro nasce da una pratica che prevede l’adozione di molteplici prospettive: tengono a mente concetti in apparenza incompatibili e si destreggiano con diverse modalità per attribuire un significato al mondo. Gli artisti che ragionano in questo modo, propongono alternative al significato dei cosiddetti “fatti”, suggerendo altri collegamenti tra essi.

I dettagli verranno pubblicati sul sito www.viaggidellamemoria.it quanto prima.

Share

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.