Comunicato ANPI Nazionale

Dall’ANPI nazionale

La primissima preoccupazione di un nuovo Governo deve essere il contrasto radicale al clima d’odio e di razzismo presente oggi nel Paese e ai provvedimenti che hanno contribuito a determinarlo; per questo vanno cancellati i decreti sicurezza.

Occorre una svolta democratica e costituzionale, ispirata al valore della dignità, dei diritti umani, della parità di genere, del lavoro, della difesa dell’ambiente, dell’europeismo.

Questo è il quadro di principio del Governo che auspico.

Tali obiettivi sono molto più importanti dei nomi delle persone il cui compito sarà quello di realizzarli. Ciò che conta è l’affidabilità democratica e costituzionale, senza veti o pregiudiziali.

Davanti al rischio di un Governo guidato da una destra pericolosa, autoritaria e razzista e dell’aggravarsi del clima di odio, auspico una soluzione positiva e unitaria.

Carla Nespolo – Presidente nazionale ANPI
26 agosto 2019

Share
guido

La Corte internazionale dell’Ajax ha finalmente messo sotto inchiesta per genocidio la “resistenza partigiana”…… era ora che si comici a far giustizia e mettere alla luce quello che sempre si è saputo…..molti dei cosiddetti partigiani ,altri non erano che assassini e criminali ….finora nascosti da altri criminali al potere politico……VERGOGNATEVI

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.