Apologia di fascismo. Tagliano l’erba del prato formando la parola Dux. È accaduto a Masiera

lugonotizie.it – 6 settembre 2018

Parole di condanna per l’atto vandalico dal sindaco di Bagnacavallo Eleonora Proni e dalla presidente della sezione bagnacavallese dell’Anpi, Valentina Giunta

Hanno tagliato il prato nella notte scrivendo sull’erba la parola DUX. Il fatto è accaduto nel Parco del Senio di Masiera di Bagnacavallo, martedì 4 settembre. Parole di condanna per l’atto vandalico giungono dal sindaco di Bagnacavallo Eleonora Proni e dalla presidente della sezione bagnacavallese dell’Anpi, Valentina Giunta.

Martedì 4 settembre, infatti, ignoti hanno tagliato il prato in modo da formare la scritta DUX chiaramente riconducibile al fascismo. «La nostra realtà è particolarmente matura dal punto di vista civile e democratico – osserva il sindaco Eleonora Proni –. Per questo non può sentirsi minacciata da questi squallidi e tristissimi atteggiamenti di apologia. Al tempo stesso, proprio perché vigile, non può non segnalarli e condannarli. La gravità del gesto sta infatti nel voler richiamare simbolicamente una tragedia della storia italiana che non deve essere bassamente strumentalizzata per fini politici.»

«Quanto accaduto ci colpisce particolarmente – aggiunge Valentina Giunta dell’Anpi – per il valore simbolico che ha per l’associazione dei Partigiani il parco di Masiera, tappa ogni anno della camminata Nel Senio della Memoria e sede della festa dell’Anpi. La nostra condanna del gesto è perciò ferma e totale.»

Share

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.