Corso di formazione sulla Guerra di Spagna

Clicca sull’immagine per scaricare il pdf

Associati e amici, in allegato il programma del corso di formazione sulla Guerra di Spagna che si terrà a Biella nei giorni 10, 16 e 24 novembre.

Nel corso delle attività verrà presentato anche il web documentario La lunga Resistenza.

Come ogni anno, il Comitato per l’affermazione dei valori della Resistenza e dei principi della Costituzione repubblicana del Consiglio regionale del Piemonte, in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale, promuove il Progetto di storia contemporanea rivolto agli studenti di tutti gli Istituti d’istruzione secondaria superiore di secondo grado e gli Enti di formazione professionale del Piemonte, che prevede la realizzazione di elaborati su temi di storia contemporanea da realizzare entro l’inizio di febbraio del 2018.

Il corso di formazione La guerra di Spagna (1936-1939) intende essere una iniziativa di approfondimento della traccia n. 2 del progetto, rivolta sia agli insegnanti che aderiscono al progetto regionale, accompagnati dai gruppi di studenti coinvolti, sia ai docenti semplicemente interessati all’argomento.

Il corso si terrà a Biella, nella sala di co-working della Biblioteca civica, dalle 16 alle 18, secondo il seguente calendario:

– venerdì 10 novembre 2017: intervento introduttivo di contestualizzazione della guerra civile spagnola con Marco Novarino, docente di Storia contemporanea all’Università degli Studi di Torino;

– giovedì 16 novembre 2017: presentazione del web documentario La lunga resistenza, con Italo Poma, presidente dell’Associazione italiana combattenti volontari antifascisti di Spagna (Aicvas) e autore del video insieme a Luciano D’Onofrio.

– venerdì 24 novembre 2017: lezione sugli strumenti didattici disponibili sul tema, a partire dalla banca dati interattiva “Oggi in Spagna, domani in Italia”. 1936-1945: la Resistenza antifascista attraverso le biografie dei volontari di Spagna, realizzata da Aicvas-Insmli, con Elisa Malvestito, ricercatrice storica e collaboratrice dell’Istituto.

Share

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *